Cerca
  • Bruno Gasperini

Come Bauli S.p.a. è passata da attività artigianale ad uno dei top brand del Made in Italy.

Aggiornato il: 5 ago 2019




In occasione del Wine 2 Wine, al quale ho participato in qualità di Casale Vallechiesa Winery, importante occasione in cui la Wine Industry si riunisce ogni anno per affrontare tematiche di business, marketing e trend vari, che si svolge a Verona, presso il Veronafiere, luogo designato per lo svolgimento del Vinitaly, uno dei più importanti appuntamenti fieristici del settore vinicolo a livello mondiale, abbiamo avuto modo di incontrare persone molto interessanti. Quest’anno è stato ricco di appuntamenti di grande spessore tra i quali l’incontro con Maggie Henríquez, la Ceo di Krug, e quello con Michele Bauli, Presidente Esecutivo dello storico brand italiano da quasi 500 milioni di fatturato annui e Presidente di Confindustria Verona. La Bauli Spa è una classica storia Italiana di successo, nasce come una panetteria artigianale, nella quale il nonno di Michele, Ruggero Bauli si destreggiava nella produzione del prodotto che ha reso celebre questo Brand e cioè il Pandoro.


Avendo avuto l’occasione di parlare con Bauli, essendo imprenditore di una PMI la domanda che spontaneamente ho posto è stata: - “ Come ha fatto la Bauli a passare da attività artigianale, ad industria vera a propria? Quali sono stati i passi che l’hanno resa il colosso Italiano che è oggi?”- Questo perchè il focus, chiaramente, per un imprenditore è ai processi, al modello di business e di sviluppo, e capire come un’azienda simile abbia scalato e sia arrivata a raggiungere i risultati e i livelli odierni, mantenendo degli alti standard di qualità è un’opportunità di apprendimento non indifferente per chiunque voglia far crescere la propria azienda.


Tornando a noi, la risposta di Bauli è stata una serie di step che ho condensato di seguito:



Controllare i Numeri chiave in azienda: Iniziando a controllare i numeri l’azienda inizia a misurare, a capire se quello che sta facendo e se la direzione che ha preso è quella giusta o se c’è bisogno di dare una sterzata, eventualmente studiando nuove strategie, come ad esempio mettendo in atto attività di riorganizzazioni interne, innovando, inserendo nuovi prodotti o entrando in nuovo mercati.


Saper Delegare: -“L’azienda ha iniziato a crescere quando mio nonno ha smesso di fare il Pandoro e ha delegato, quando mio padre e mio zio hanno smesso di andare a vendere e hanno delegato a professionisti specializzati in quelle mansioni”- queste le parole di Bauli con le quali siamo d’accordo visto che la chiave della crescita per qualsiasi azienda è saper delegare a figure specializzate in modo tale che il management possa dedicarsi allo sviluppo del business e in Italia ancora siamo molto restii al “passaggio del testimone”.


Investire in Marketing e Pubblicità: -“Berlusconi in questo è stato un visionario ed un innovatore. Ha riunito intorno ad un tavolo tutte le aziende italiane di spicco, tra le quali c’eravamo anche noi, proponendo di investire in una “Scommessa” e cioè Mediaset - dice Bauli - affermando che avrebbe fatto passare la pubblicità delle suddette aziende sulla rete televisiva e se fosse andata male le avrebbe rimborsate”-. Visti i risultati a quanto pare così male non è andata. Bauli è sempre stata molto attiva nella pubblicità e nel marketing realizzando degli spot di grande effetto, che soprattutto durante il periodo natalizio ci infondono quel senso di familiarità, intimità e tradizione che solo l’essenza dell’italianità riesce a trasmettere.


Investire nelle Persone: Bauli sottolinea la grande rilevanza che ha avuto per la crescita aziendale investire nelle competenze del personale e nel management, specificando che per un’impresa inserire dei dirigenti capaci ha un ruolo decisivo per lo sviluppo del business.


Essere Leader, Motivare e Trasferire la Passione: Più volte il tema della leadership è stato messo al centro dell’attenzione tra le caratteristiche fondamentali che non possono mancare in un’azienda in via di sviluppo e non solo. Essere Leader in un’impresa è un pò come essere il capitano di una nave, figura in grado di guidare l’equipaggio, con la giusta autorevolezza e intelligenza emotiva, in modo da riuscire ad infondere fiducia nelle persone, assegnare ruoli e mansioni chiare in base alle capacità di ogni elemento, avendo sempre sotto controllo l’orizzonte, la rotta e la visione a lungo termine. Oggi più che mai è indispensabile che chiunque si trovi alla guida di un business debba avere queste capacità, debba saper motivare il proprio team di dipendenti e collaboratori, e debba saper infondere la passione e l’energia che fa da benzina al motore di ogni attività, perchè il capitale umano è la vera forza di un’azienda.


Queste sono le pillole condensate che ho avuto il piacere di condividere con il leader di un Brand storico e di esempio per ogni impresa come Bauli. Se sei un imprenditore o un aspirante imprenditore, un ottimo spunto da cui partire per iniziare ad evolvere il proprio mindset imprenditoriale è leggere “Pensa e arricchisci te stesso” di Napoleon Hill. Se vuoi rimanere aggiornato su altre novità, consigli di business e imprenditoria seguimi su canali social:


Facebook, Instagram, Linkedin


Bruno Gasperini, imprenditore e proprietario della Casale Vallechiesa Winery e Fondatore della linea di integratori a base d’uva per sportivi Vitaemin Detox.

#BusinessTips #MadeInItaly #PMI #Bauli #Imprenditori #Leadership #ScalingUp




72 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti